Le ultime compravendite di immobili da sogno a Milano

Il mercato immobiliare milanese, si sa, è in costante fermento. Ma in questi ultimi giorni ancora di più: ci sono state infatti ben tre compravendite milionarie, case da sogno che farebbero invidia a chiunque. Ovviamente, i prezzi delle tre proprietà non sono certo alla portata di tutti, ma si tratta di edifici storici in pieno centro il cui costo è, almeno parzialmente, giustificato.

Stiamo parlando di un appartamento in Brera da 7,5 milioni di euro, di un superattico in Porta Venezia da 8 milioni di euro, e una villa liberty di 2000 metri quadri da ben 22 milioni di euro.

Compravendite milionarie a Milano

Iniziamo dall’appartamento in Brera, per la precisione in via Cavalieri del Santo Sepolcro: misura ben 600 metri quadri ed è dotato di un grande giardino privato, e tra i suoi illustri ospiti c’è stato persino Ridley Scott, che ci ha soggiornato durante le riprese del film House of Gucci.

L’attico di Porta Venezia invece è l’ex proprietà di Salvatore Ligresti, e le sue mura hanno ospitato numerose riunioni tra politici e capi di stato. E’ un mega appartamento di 750 metri quadri, con ben 250 metri quadri di terrazze da cui si può ammirare tutta Milano dall’alto.

Infine, la villa. In realtà non stiamo parlando di una “semplice” dimora, bensì di Villa Mondadori, una splendida proprietà di 2000 metri quadri costruita in stile liberty. Situata in via XX settembre angolo via Tamburini, fu progettata alla fine dell’Ottocento per l’imprenditore Pasquale Crespi, ed è dotata di 15 camere da letto, 15 bagni e una zona spa con palestre, oltre a dettagli non da poco, quali sala cinema e bar.

I compratori

Come molto spesso accade in occasioni come queste, poco o nulla si sa su chi abbia comprato queste case da sogno a Milano. Quello che si sa è che le trattative sono state gestite da Barbara Magro, che con la sua agenzia immobiliare dedicata a immobili di lusso ha ben chiara la situazione. La titolare infatti afferma che la crisi economica, nonostante abbia fatto danni all’interno del ceto medio, non ha intaccato il settore del lusso, poichè “per ogni casa di altissimo livello che arriva sul mercato ci sono almeno tre offerte.

Si nota una domanda in costante crescita, sebbene l’offerta rimanga relativamente scarsa, perchè chi ha una casa di questo tipo non la vuole vendere”. Le trattative però non sono mai semplici: non è tanto una questione di prezzo, poichè per via dell’alta domanda l’accordo si trova facilmente. La signora Magro afferma che il problema deriva dalle “trafile burocratiche, che fanno durare l’intera trattativa anche un anno”.

I tre immobili in questione sono stati comunque acquistati da famiglie storiche italiane, di ritorno a Milano dopo la pandemia e una vita passata tra Londra e New York.

Altre operazioni immobiliari di lusso a Milano

Luca Marotta è il titolare dell’agenzia Milano immobili di prestigio, e in questi ultimi anni, nonostante crisi economiche e pandemie varie, è riuscito a piazzare diversi colpi. Ad esempio un intero palazzo situato in via Bigli, che si estende su ben 3000 metri quadri ed è dotato di piscina privata e spa. Il prezzo? Non certamente alla portata di tutti: si parla infatti di 45 milioni di euro.

Un altro affare da capogiro riguarda un appartamento di 350 metri quadri in via dei giardini. Non tanto per la cifra (circa 6 milioni di euro, che sono ovviamente tantissimi ma comunque inferiori ai prezzi che abbiamo menzionato in questo articolo), quanto per il prezzo al metro quadro. Infatti, facendo un rapido calcolo, questa compravendita è terminata con il prezzo stellare di ben 18 mila euro al metro quadro.

E per quanto riguarda il covid? Barbara Magro afferma senza esitare che “anche durante la pandemia le contrattazioni di lusso non si sono mai fermate, e oggi, passata la fase di emergenza sanitaria, sono riprese persino con più vigore“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati