I quartieri preferiti da calciatori e VIP a Milano

Milano, si sa, è da sempre la casa di due delle squadre più titolate del panorama calcistico italiano. Allo stesso tempo, il capoluogo lombardo ha la reputazione di essere una città moderna e alla moda, la tipica acchiappa-vip insomma.

Grazie a un mercato immobiliare in continuo fermento, in cui ogni giorno si assiste alla costruzione di ville esclusive ed eleganti, e grattacieli moderni in vetro e acciaio con appartamenti di lusso ai piani più alti, non è difficile credere che Milano sia davvero la scelta numero uno dei ricchi, siano essi industriali, manager, calciatori, attori o chi per essi. Alcuni di loro sono legati alla città per via delle loro origini, altri sono di passaggio, perchè ad esempio impegnati a giocare per il Milan o per l’Inter, dirigenti di una delle numerose multinazionali della città oppure impegnati nella registrazione di programmi TV o serie televisive.

Va da sè che questa categoria di persone, che molto spesso dispone di liquidità proibite al ceto medio, affolla le case più belle e i quartieri più ricchi della città. Ma dove abitano di preciso i VIP a Milano? Qual è la zona preferita dai calciatori? Iniziamo subito con una precisazione: sono ormai in pochi quelli che vivono ancora fuori Milano. I quartieri nuovi ed esclusivi della città riescono infatti ad attrarre sempre più personaggi famosi, che spesso trovano casa all’interno dei nuovi grattacieli.

Brera

Inutile girarci intorno, la zona di Brera è una delle preferite dai neo-milanesi, siano essi calciatori, attori o VIP in generale. La sua anima bohemien con artisti di strada e piccole stradine rende il quartiere davvero imperdibile. Lo sanno benissimo Paolo Maldini e Walter Zenga, icone di Milan e Inter a cavallo degli anni ’90, che ancora oggi risiedono in questo elegante quartiere.

Ma a breve distanza c’è anche la prestigiosa casa di Eros Ramazzotti, e anche la conduttrice Barbara D’Urso ha vissuto in questa zona, per poi spostarsi a Cologno Monzese per essere più vicina agli studi televisivi.

Isola

Le nuove costruzioni del quartiere di Isola hanno donato alla zona una veste tutta nuova, proiettata nel terzo millennio. Tra i grattacieli più famosi spicca senza dubbio il Bosco Verticale, vera e propria icona della nuova Milano. Con i suoi appartamenti di lusso sospesi tra cielo e vegetazione, è stato scelto come residenza dagli stilisti Diego Dolcini e Gaia Trussardi, ma anche dai calciatori Ivan Perisic e Felipe Melo, che potranno allietare le loro serate a tutto divertimento con le rime del rapper Lorenzo Carvalho, anch’egli illustrissimo ospite del Bosco Verticale.

A poca distanza da qui, per la precisione in Corso Como, ci sono altre case dei VIP di Milano, che tra calciatori, attori e scrittori amano particolarmente questa zona. Alcuni nomi illustri? Gennaro Gattuso, Fabio Volo, Diego Abatantuono e Claudio Cecchetto.

Infine, in via Melchiorre Gioia, c’è la nuova casa di Diletta Leotta, in un appartamento super lussuoso a due passi dalle nuove sedi di Versace e dell’Inter.

CityLife

Il quartiere del futuro di Milano ha un nome, ed è CityLife. Qui si trovano il Dritto, lo Storto e il Curvo, che per molti potrebbero essere personaggi di uno sceneggiato o di una barzelletta mentre sono i tre palazzi che compongono le sceniche Tre Torri, centro nevralgico del quartiere.

Alla loro ombra si intravedono le case di Fedez e Chiara Ferragni, ma anche di numerosi calciatori, tra cui Biglia, Kessiè, Handanovic e Lautaro Martinez, oltre ai due francesi del Milan Maignan Giroud.

Portello

Infine, una delle zone più ambite tra i calciatori di Milano è quella di Portello, dove si trova Casa Milan. E sono proprio alcuni tra i rossoneri a vivere in questa zona: vicino a Parco Vittoria si trovano infatti le lussuose abitazioni di Calhanoglu, Conti, Caldara, Calabria e De Vrij, in zona comodissima per recarsi agli allenamenti ogni giorno. Per loro sarebbe comodo vivere anche in zona San Siro, ma il quartiere dello stadio ormai non attrae più molti calciatori, se non gli interisti Brozovic e Vecino e il milanista Bennacer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati