Spaces Gae Aulenti, rivoluzione coworking nella torre Unicredit

La pandemia da Covid-19 che ci ha colpito nel 2020 ha portato con sè diversi strascichi. Uno di essi ha a che fare con il modo di lavorare delle persone: sempre più impiegati, infatti, hanno scoperto il lavoro da remoto (noto anche come lavoro agile o smart working), e come esso possa diventare un beneficio per la qualità della vita. Meno tempo nel traffico o suoi mezzi pubblici, più tempo per stare con i propri cari o da dedicare ad altre attività, meno stress, maggior produttività. Allo stesso tempo, questa tipologia di esecuzione della prestazione è ben vista anche dalle aziende, poichè un lavoratore più felice significa un lavoratore più fedele.

Ma c’è anche un pesante risvolto della medaglia: molti uffici, specie quelli delle grandi aziende, sono diventati troppo grandi, a volte persino inutilizzati. La forza lavoro che si reca in sede infatti non è più del 100% come lo era prima della pandemia, ma la percentuale è decisamente inferiore, proprio perchè parte dei dipendenti lavora da casa. Ed ecco quindi che sorge la nuova sfida: dato che diversi palazzi restano o stanno restando semivuoti, come fare a dar loro un senso?

Una bella idea la ha avuta Unicredit, che nella sua sede milanese di piazza Gae Aulenti, all’interno dell’iconica torre B che domina ormai da qualche anno lo skyline di Milano, ha deciso di “sbarazzarsi” di una parte dei suoi uffici per dar vita ad un nuovo spazio di coworking, chiamato Spaces Gae Aulenti.

Il coworking nella Torre Unicredit

Spaces Gae Aulenti è un coworking che ha un’enorme attrattività, proprio grazie alla posizione in cui è ubicato. Scegliendo di affittare una scrivania o un ufficio qui, i liberi professionisti o i piccoli imprenditori sono in grado di fare un’ottima impressione sui loro ospiti e clienti, sfruttando al contempo la presenza della Borsa, o la capillare rete dei mezzi di trasporto, poichè poco lontano dall’ufficio ci sono le stazioni di tram, metropolitana e la stazione ferroviaria di Porta Garibaldi.

Tra i servizi forniti da Spaces Gae Aulenti ci sono la connessione a internet wi-fi superveloce, una serie di aree relax, e l’organizzazione di eventi di networking, per arricchire conoscenze e competenze trasversali. L’accesso alle aree è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 19.00.

Spaces Gae Aulenti è gestito da Spaces, azienda internazionale che conta quasi 500 spazi coworking in tutto il mondo. In Italia ne ha uno a Roma (EUR/Laurentina) e tre a Milano: a Porta Nuova, in via Turati 30 e appunto in piazza Gae Aulenti.

I prezzi

Avere la sede all’interno di Spaces Gae Aulenti non è proprio a buon mercato. Naturalmente, lo spazio è prestigioso e allo stesso tempo completamente attrezzato. Diciamo che può essere un buon investimento per startup o aziende in cerca di visibilità.

Ci sono 4 opzioni per lavorare: gli uffici arredati, il normale coworking in abbonamento, anche con scrivania dedicata, le sale riunioni e l’ufficio virtuale.

Per gli uffici arredati il costo è di 765 euro a persona al mese, accedibili 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, tutto incluso anche il wi-fi e i servizi.

L’abbonamento coworking consente di accedere agli spazi durante gli orari d’apertura, e anche – con un supplemento – di avere una scrivania dedicata con armadietto personale. In questo caso, l’accesso è libero 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Le sale riunioni invece possono essere prenotate su richiesta tra una vasta gamma di tipologie e dimensioni, sono completamente attrezzate e il prezzo parte da 55 euro l’ora.

L’ufficio virtuale infine consiste nello stabilire una presenza per il business all’interno di Spaces Gae Aulenti, domiciliazione sede legale, gestione della posta e servizi di segreteria, ed avere l’accesso on-demand agli spazi di coworking. Il costo di questa soluzione è di 109 euro al mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati